Legame con la normativa europea da cui deriva la fattura elettronica

04/05/2018

principale-articolo-3.jpg


Continuiamo oggi la nostra serie di approfondimenti sul tema della fattura elettronica, facendo una dovuta panoramica sul percorso normativo che ha portato anche in Italia all’introduzione della fattura elettronica.

Quello che dall’anno prossimo entrerà nelle nostre abitudini aziendali quotidiane è infatti il risultato di un lungo e articolato processo di sviluppo che ha visto il confronto di numerosi players a livello europeo, provenienti da ambiti istituzionali, giuridici e tecnologici. Questo appassionato percorso ha reso possibile, attraverso continue integrazioni della visione alla base della normativa, l’arrivo alla fattura elettronica così come verrà implementata anche nel nostro paese.


Il viaggio della fattura elettronica

La fattura elettronica trova le sue radici in direttive a livello Europeo che vengono recepite successivamente dalla nostra legislazione.

3b.jpg

La fattura elettronica è il risultato di un iter durato anni che ha coinvolto aspetti tecnici e giuridici, la cui elaborazione ha portato al risultato che è stato prima implementato con la fattura elettronica verso le PA e poi B2B.

In Europa si iniziano a gettare le basi per quello che poi diventerà la fattura elettronica con la Raccomandazione 94/820/CE della Commissione, che offre una definizione di fattura elettronica, secondo la quale essa è “il documento informatico, predisposto in forma elettronica, secondo specifiche modalità che garantiscono l’integrità dei dati contenuti e l’attribuzione univoca del documento al soggetto emittente, senza necessità di provvedere alla stampa su documento cartaceo”.

Seguono poi la Direttiva 2001/115/CE del Consiglio del 20 dicembre 2001 e il Decreto Legislativo del 20 febbraio 2004 n. 52, che si occupano di modernizzare e armonizzare le modalità di fatturazione previste in materia di imposta sul valore aggiunto, semplificandone la gestione.

Sempre la riflessione normativa legata sugli aspetti relativi alla gestione dell’imposta sul valore aggiunto, porta al Provvedimento Agenzia delle Entrate del 9 dicembre 2004, che disciplina le casistiche di trasmissione della comunicazione telematica ai fini dell'emissione delle fatture da parte del cliente o del terzo residente in un Paese, con il quale non esistono strumenti giuridici di reciproca assistenza in materia di IVA (G.U. n. 298 del 21 dicembre 2004).

In seguito, un ulteriore consolidamento deriva dalla Legge n. 244 del 24 dicembre 2007, che concorre alle disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria 2008) (G.U. n. 300 del 28 dicembre 2007).

Nel 2008, con il Decreto 7 marzo 2008, il percorso raggiunge una tappa operativa di fondamentale importanza, andando ad individuare il gestore del sistema di interscambio della fatturazione elettronica nonché delle relative attribuzioni e competenze (G.U. n.103 del 3 maggio 2008). Questa fondamentale milestone sarà la base fondamentale su cui la Deliberazione CNIPA del 19 febbraio 2004 n. 11/2004 getterà le fondamenta per le regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei documenti agli originali – articolo 6, comma 1 e 2, del Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.

Le specifiche tecniche sono state definite in ulteriori decreti del presidente del Consiglio dei Ministri e Delibere CNIPA tra il 2004 e il 2007, che sono andate a disciplinare la gestione del formato file XML, le modalità di utilizzo della posta elettronica, e la validazione temporale della posta elettronica certificata (PEC).
Questo percorso ha portato alla fattura elettronica come oggi noi la conosciamo.

Ti interessa rimanere aggiornato sull’argomento? Non perderti il prossimo articolo del nostro blog dedicato alla fattura elettronica, che andrà ad approfondire alcuni interessanti aspetti operativi per l’azienda.
 

Bibliografia

La normativa sul governo elettronico, di Paolo Giacalone, Franco Angeli Editore.
Fattura Elettronica Obbligatoria, di Federico Campomori, ed. Il sole 24 ore.
 

Pablo Cerini

Sistema Impresa

La mia passione più grande è sempre stata trovare i collegamenti tra le cose, anche tra quelle che sembrano lontane e inconciliabili tra di loro. Non potevo che finire a lavorare in un settore in cui il link è un concetto centrale e portante. In Si Net questa mia forma mentis mi aiuta a capire le esigenze dei clienti e a rispondere alle loro richieste sempre con una soluzione.
 
Questa passione mi guida anche nel mio hobby, la scrittura: amo scrivere racconti in cui il climax si raggiunge costruendo relazioni inaspettate.