Quello che ci aspetta per il 2018

20/12/2017

quello-che-ci-aspetta-per-il-2018.jpg

Cristina Ghizzi - Sistema Studio

Nell’anno che sta per iniziare si continuerà a vedere una forte evoluzione delle tematiche fiscali e della gestione del personale, verso la digitalizzazione, spinte dalla fatturazione elettronica ma non solo. Gli studi professionali quindi avranno l’opportunità di cavalcare queste tendenze tramite l’evoluzione verso lo studio digitale.


Chiara Bombelli - Sistema Impresa

Il 2018 sarà l’anno che vedrà la concretizzazione di tante promesse che la tecnologia ha fatto alle aziende da tanto tempo.
Primo tra tutti Industria 4.0 che è solo uno degli esempi di come la gestione moderna dei dati e dei sistemi può dare nuove possibilità di automazione.
Arriveranno anche le auto che si guidano da sole, che forse non riguarda il nostro business ma ci aiuta a capire che con i dati, il software ed i sistemi informativi si può trasformare il mondo.
 

Patrizia Gallina - Socio Fondatore

L’azienda sta crescendo, non solo in dimensioni ma anche secondo gli ultimi trand del settore informatico a livello mondiale che conducono a  produrre ed ottimizzare  servizi sempre meno legati al mero prodotto tecnologico ma con più elevato beneficio all’utente.
Questo ci consente di aiutare i clienti a rivedere il proprio sistema informativo al fine di trarne sempre più utilità.
Finalmente l’informatica e le diverse innovazioni che si combinano tra di loro, cloud, BI, possono essere valutate da ciascun utilizzatore per l’ effettivo valore  che portano.   


Luca Bombelli - Sistema IT

Il 2018 sarà ancora carico di novità che Si-net metterà a disposizione dei propri clienti, utilizzando la tecnologia per produrre benefici.
La GDPR ci aiuterà non solo a difenderci e ad essere più responsabili negli aggiornamenti dei sistemi operativi (ricordate WannaCry?) ma anche ad organizzare meglio tutte le aziende.


Deborah Toia - Marketing

In questo 2017 ho avuto la fortuna di poter seguire Fausto nei nuovi progetti che Si-net ha intrapreso. Non è stato facile, ma fortunatamente le paure sono state scacciate dalle motivazioni che giorno dopo giorno il nostro CEO ha saputo darci.
Ora ripartiamo nel 2018 con ancora maggiore entusiasmo, certi che la trasformazione e le novità in corso non potranno che aiutarci ad ottenere nuove opportunità di crescita sia professionale che personale. Con le persone sempre al centro!