La parola all’esperto: il confronto come metodo di crescita del business

19/07/2017

foto-per-blog-12.jpg


“Noi siamo quello che facciamo costantemente, l'eccellenza quindi non è un atto ma un’abitudine.”
Aristotele


Ti sarà capitato di sentire molto spesso parlare degli “esperti”, professionisti a cui rivolgerti per la risoluzione di uno specifico problema. È un dato di fatto: dalla sfera personale al business, il confronto con gli esperti è di fondamentale importanza per:
  • Cercare soluzioni e risolvere problemi
  • Trovare nuove idee
  • Crescere in ambito personale e del team
Il cosiddetto tuttologo non potrà sicuramente essere esauriente sotto tutti gli aspetti della vita e del lavoro, anche perché la mole di informazioni e di nozioni di cui si compone il sapere umano sono…infinite!

Ovvio che non devi farti carico di tutti i problemi del mondo (bastano quelli dell’ufficio!), ma anche nelle operazioni quotidiane, nel lavoro di tutti i giorni, sicuramente c’è qualcosa che puoi migliorare, e se sommiamo ciò che possono migliorare anche i tuoi collaboratori, cominciano a prendere forma una serie di possibili problemi, o meglio, di situazioni ottimizzabili: tutti quesiti da sottoporre all’ esperto.
 

Un passo indietro

Facciamo qualche passo indietro però: il fatto stesso di rivolgerti ad un professionista significa che hai preso coscienza di un problema, che esiste qualcosa che non va.
Non darlo per scontato: rendersi conto che c’è qualche meccanismo nella tua azienda che merita una revisione, è già un fatto importante. E poi non fare tutto da solo:
  • Organizza riunioni interne e colloqui personali con alcune risorse chiave;
  • Confrontati apertamente: così verrai a conoscenza di problemi che ignoravi;
  • Sii ricettivo: potresti trovare subito soluzioni e spunti interessanti.
L’esperto lo sa!
E infine valuta l’intervento di un esperto del tuo settore, oppure, più in generale, dell’ambito in cui ritieni utile una consulenza. Ti faccio qualche esempio:
  • Gestione paghe in azienda
  • Amministrazione e finanza
  • Produzione manifatturiera o di servizi
  • Logistica e magazzino
  • Controllo di gestione
Un professionista con un’esperienza di anni maturata sul campo, da cliente in cliente, porta valore aggiunto in azienda, esempi pratici di casistiche vissute, e può rispondere alla domanda che spesso ti poni: “Ma le altre aziende come fanno? Non saremo mica gli unici ad avere questo problema?”
 

Ci siamo quasi…

Pensa alla tua azienda come a un’entità unica, un insieme di ingranaggi perfettamente allineati affinché gli incastri siano precisi, dove tutto funziona bene e senza sprechi. Bello vero? Sei sulla strada giusta. Tre passi importanti li hai già compiuti:
  1. Presa di coscienza di un problema
  2. Confronto interno
  3. Individuazione dei flussi da revisionare
Ora dai una priorità ai settori che più necessitano di una consulenza, valuta gli interlocutori giusti e compi il passo più importante…agire!

Hai bisogno di una consulenza per il tuo Studio professionale o per la tua Azienda? Contattaci e sapremo aiutarti!

Daniele Marzolo

Sistema Impresa
Il diploma di Ragioneria e il corso di Contabilità Analitica sono le prime basi formative che nomino sempre quando mi viene chiesto di parlare del mio percorso professionale. Per diventare esperto nel Controllo di Gestione, infatti, la formazione è stata fondamentale, così come la gavetta in diverse aziende di medie dimensioni. 
Le sfide non mi hanno mai spaventato: ecco perché in Si-Net ho ulteriormente accresciuto le mie competenze, che poi ho messo al servizio di questa realtà in cui credo molto. 
 
Non dimentico, però, le mie passioni: le discipline del Triathlon, le letture filosofiche e naturalmente la mia famiglia.